PALLANUOTO: Napolitano con la sua Ortigia in Champions League

This slideshow requires JavaScript.

Ancora forte l’emozione ed indelebile il ricordo per la qualificazione in Champions League per Christian Napolitano, centro-boa della squadra di pallanuoto dell’Ortigia di Siracusa.

Dalle sue parole:  “Ci siamo qualificati tra le prime 12 squadre d’Europa e, i miei compagni di squadra ed io, siamo ancora increduli del risultato e super felici per aver scritto un pezzo di storia per la pallanuoto Siciliana. Nella mia mente, rimarranno impressi, soprattutto, i 40 secondi del fine partita.

La nostra preparazione atletica e’ avvenuta durante questo periodo difficile di lockdown e restrizioni; ma, allo stesso tempo, questo ci ha permesso di stare uniti tra noi ancora di piu’ del solito, lavorando tutti i giorni senza distrazioni e concentrandoci al massimo per raggiungere il nostro obiettivo. Abbiamo iniziato gli allenamenti ad agosto e siamo stati fortunati per esserci allenati anche con la Nazionale Italiana del Mister Sandro Campagna, con la quale abbiamo giocato un’amichevole. La cosa che ci e’ mancata e’ l’affetto del nostro pubblico e vedere i ragazzini sugli spalti della Cittadella a tifare per noi, ma ritornera’ tutto presto. Ora dobbiamo concentrarci per il Campionato di Serie A1 e, poi, per la Champions League, dove affronteremo le squadre piu’ forti d’Europa. La Champions League si giochera’ dal 14 al 16 Dicembre ad Ostia e sara’ suddivisa in due gironi”.

Complimenti anche per i vent’anni di carriera: “Grazie, siamo io e Valentino Gallo a festeggiare i venti anni di carriera. Mi sento come se stessi vivendo un periodo di rinascita, giocando ancora in Campionato e Champions League. Mi ricordo anche il periodo che ho giocato con l’AN Brescia dal 2013 al 2017. Guardandomi indietro, posso dire che non avevo ancora la maturita’ atletica che ho raggiunto oggi, ma ogni cosa a suo tempo: non avrei mai immaginato di raggiungere questi livelli. Ringrazio il Mister Stefano Piccardo, il Portiere Stefano Tempesti, il Capitano Massimo Giacoppo e, ovviamente, tutti i miei compagni di squadra e alla Societa’ e tutto il team del Circolo Canottieri Ortigia che ci sostiene”.

Cinque giornate intense e avversari temibili, non hanno scoraggiato la squadra che, invece, si e’dimostrata coesa e determinata sin dalle prime partite, qualificandosi ai gironi élite di Champions League.

Ripercorrendo i momenti della finale di qualificazione, gli uomini di Piccardo battono la fortissima formazione croata del Mladost Zagabria, al termine di una partita epica. I biancoverdi entrano in vasca motivati e affamati, andando subito in rete con Rossi, protagonista di una ottima prova sia in difesa sia in fase realizzativa. Gallo raddoppia, ma i croati rispondono con Radu. Ancora Gallo, che fa impazzire la difesa avversaria nei primi due tempi, porta i suoi sul 3-1, ma Milos accorcia. Nel secondo parziale, le due squadre lottano, l’Ortigia segna con Ferrero, il Mladost rimane in scia con M. Vrlic, poi Gallo allunga ancora, ma i croati, con un break di 0-2 (gol di Kharkov e Buslje), raggiungono il pari. Gli uomini di Piccardo iniziano a sentire la fatica e in fase offensiva vanno in difficoltà, ma non mollano nulla in difesa. Il terzo tempo è scandito solo dal gol di Bajic che porta per la prima volta avanti il Mladost. L’Ortigia non segna e il digiuno dura 10 minuti, ossia fino al quarto tempo quando, a 1’29 dall’inizio del parziale, Rossi, con l’uomo in più, trasforma un bellissimo assist di Vidovic. L’Ortigia sembra ritrovare energie e, malgrado il gol di Kharkov, trova lo strappo decisivo con due gran gol di Giacoppo e Mirarchi. I croati non mollano, pareggiano con Bajic, ma è sempre lo straordinario Giacoppo, a 42 secondi dal termine, in superiorità, a portare avanti l’Ortigia. L’ultima azione è dei croati, che provano con l’uomo in più a raddrizzare il match ma Tempesti chiude due volte la porta.

Alla fine, lacrime di gioia per una qualificazione storica. L’Ortigia è tra le prime 12 squadre d’Europa.

Photos credit by Filippo Sicali e MariaAngela Cinardo MFSport

Bollettino finale by Ufficio Stampa CCOrtigia